Il corpo emerge, se così si può dire, dal plasma cosmico dell’inizio dei tempi, composto di cariche elettriche fluttuanti in una enorme quantità di gas incandescente: energia quasi allo stato puro!

Mano a mano che la temperatura diminuisce, processo che richiede miliardi di anni, gli atomi si condensano e si stabilizzano, dando origine alla materia.

Stelle e Galassie cominciano a formarsi da quel primo atomo di idrogeno, composto da un protone e da un neutrone, che via via diventa elio, cioè la fusione di quattro atomi di idrogeno, che a loro volta si fonderanno tra loro in atomi sempre più densi e pesanti: carbonio, azoto, ossigeno, fosforo, silicio, dando origine alla terra primordiale.

L’uomo è dunque a tutti gli effetti una creatura cosmica, che racchiude in se la memoria dell’intero Universo.

Gli atomi del nostro corpo sono gli stessi che quindici miliardi di anni fa cominciarono ad aggregarsi e a creare la materia, il mondo della madre, il luogo dell’origine della vita.

Occorrono dieci miliardi di anni, secondo gli studiosi, perchè appaia la Terra, o meglio un oceano primigenio, una culla ancestrale costituita di "brodo primordiale" dove si agitano le molecole nate dall’aggregazione dei primi atomi.

Terra e acqua, madre e utero, grembo e culla sono pronte per accogliere il principio creatore, catalizzante, fecondante: la luce.

Una accecante luminosità primordiale fatta di calore, raggi gamma, raggi ultravioletti, scariche elettriche, fulmini fornisce la forza aggregante per generare la materia organica.

Siamo a 3,5 miliardi di anni fa.

La vita genera la vita.

L’ossigeno inizia ad essere prodotto dal metabolismo degli organismi anaerobici, i primi batteri, e con l’ossigeno compaiono i processi ossidativi e di combustione.

Dopo la terra e l’acqua compaiono l’aria e il fuoco.

I metabolismi e le trasformazioni cellulari diventano più veloci con la comparsa dei processi di combustione e ossidazione.

L’energia viene estratta dalla materia, il fuoco senza fiamma delle reazioni chimiche organiche libera, espande e trasforma la coscienza.

Per due miliardi di anni i batteri sono i soli e incontrastati esseri viventi del pianeta terra.

1,5 miliardi di anni orsono compaiono i primi organismi unicellulari.

Né i batteri né le cellule sono visibili a occhio nudo, ma tra loro vi è la stessa differenza che passa tra la struttura di una capanna e quella di una cattedrale gotica.

L’aumento della dimensione e il ritiro delle acque necessita di una struttura sempre più solida all’interno (lo scheletro) che permetta il movimento in presenza di maggiore gravità (i muscoli), che sostituisca efficacemente l’ambiente marino (il sangue e la circolazione).

Organismi vegetali e animali pluricellulari si diversificano nel corso degli ultimi settecento milioni di anni generando la varietà di piante e animali che hanno popolato e popolano il nostro pianeta.

Il corpo, contenitore dell’oceano, delle terre emerse, delle stelle, nato dall’universo, universo anch’esso, è il luogo dell’unione, dove ogni impulso contrastante si fonde a formare il tutto, l’uno, il tutt’uno.

Il Verbo che aleggiava sulle acque si manifesta nell’anima individuale, ciò che tiene insieme le parti, il collante universale, il legame con l’assoluto.

La sua sede è il corpo, che si fa tempio.

L’autenticità del corpo è inoppugnabile, inevitabile: come veicolo della coscienza esso rappresenta e riflette ogni minima mutazione dell’equilibrio psicofisico.

In lui si rappresenta crudamente il dramma della vita, il susseguirsi delle stagioni, l’alternarsi degli stati d’animo, delle intenzioni, degli eventi.

Al di là di qualsiasi manipolazione genetica, intellettuale o chirurgica con cui tentiamo di sfuggire alla verità, alla fine siamo sempre ricondotti a noi stessi dalle esigenze del corpo.

Se cerchiamo Dio come principio unificante, come Via, come Verità e come Vita non è fuori che lo troveremo, ma innanzi tutto dentro di noi.

Nel nostro spazio sacro interiore.

Richiedi Informazioni

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
Target Image