Maestro di Reiki metodo Usui
Facilitatore in Costellazioni Familiari e Sistemiche
specializzato in Costellazioni Archetipiche
Vicepresidente dell'Associazione La Città della Luce
Responsabile del progetto Vivi la Città della Luce

 

Sono nato a Terlizzi (BA), sabato 29 gennaio 1983.

 

Leonardo Vitale

 

Grazie ad un’istruzione di scuola superiore ad indirizzo socio-psico-pedagogica e ad una profonda ricerca della mia verità interiore, inizio il mio percorso di crescita individuale.

Un profondo disagio nei confronti della realtà che vivo quotidianamente, mi lascia insoddisfatto rispetto alle scelte di vita che mi aspettano: studio, lavoro, famiglia, prospettive future, obiettivi, ...la pensione, mi è impossibile vedere la vita in questa ottica…

Così sull’onda dell’entusiasmo adolescenziale, della voglia di cambiamento lascio la scuola, gli amici, la famiglia e tutto ciò che mi appartiene e parto. Parto "in solitaria" senza il bisogno di avere nessuno accanto in un momento tanto significativo della mia crescita e della mia presa di coscienza. Parto, con un obiettivo chiaro davanti a me: voglio cambiare il mondo. Ma durante questo mio primo viaggio alla scoperta della vita e alla ricerca del senso profondo che mi connettono ad un desiderio di libertà mai provato prima, mi rendo conto che, nonostante tutti i miei migliori propositi, la volontà di cambiamento e la consapevolezza della mia direzione, non sono nulla se non vengono condivisi con altri.

Così torno a casa dei miei genitori e comincio a parlare e ad esprimere tutti i miei sentimenti, il mio bisogno di cambiamento. Passano gli anni; la filosofia, la psicologia e tutte le scienze umanistiche mi aiutano ad aprire la mente, la scienza genetica mi appassiona, ma pone un limite alla mia concezione delle diverse forme di Vita,  un limite apparentemente invalicabile: se tutti gli esseri viventi nascono con un corredo genetico predestinato che ne determinerà le caratteristiche psicofisiche, allora è impossibile cambiare.

Completamente demotivato e disilluso di fronte a quello che credo essere il miracolo dell'Universo, decido di adattarmi alla vita standardizzata che conosco ed inizia così il mio percorso lavorativo.
 
Nel 2001, a 19 anni, divento agente di commercio per la “GIMIR Mobili Italia”, che si occupa della vendita di arredamenti d'interni per spazi abitativi. . Dopo un anno di lavoro e di formazione nel settore commerciale, divento responsabile delle vendite e della formazione del nuovo personale.

Nel 2004, lavoro per la “Barone Emanuele Distribuzioni” azienda di distribuzione di generi alimentari, in cui mi occupo della vendita e della gestione degli ordini. Lavoro sempre a contatto con fornitori e clienti e per me sembra delinearsi un futuro nel settore della gestione, della comunicazione e del marketing.
 
Nel 2006 decido di sperimentarmi in settori simili.
 
Nel 2008 entro a far parte della ditta “Cestaro e Rossi S.p.A.”, un’azienda che opera sul territorio internazionale per la manutenzione di impianti petrolchimici. Inizio di nuovo un periodo di formazione pratico-organizzativa a Modugno (BA) nella “Centrale Elettrica a ciclo combinato Sorgenia”. Da un lato affianco operai specializzati nel montaggio di tubature industriali, guido mezzi pesanti e imparo a lavorare acciai legati; dall’altro mi occupo della supervisione dei lavori finiti, seguendo planimetrie e disegni tecnici degli impianti, vidimando tutti i lavori eseguiti e completati. Nel 2007 divento capo squadra ed in seguito capo cantiere della centrale. Nel 2009 la voglia di sperimentarmi e accrescere la mia esperienza mi porta a chiedere di essere  trasferito nella raffineria di Roma, dove trascorro i tre anni successivi occupandomi della gestione dei lavori di manutenzione e del personale.
 
A questo punto tutto sembra in ascesa: mi sposo nel dicembre del 2011; a livello professionale, a Roma, ricevo una nuova promozione  e sono ad un passo dall’acquisto di una casa… quando un pomeriggio di maggio del 2012 il destino, in tutta la sua  potenza, si manifesta in un incidente stradale che mi segnerà profondamente nel corpo e nell'anima.
Un evento apparentemente avverso, che mi costringe a fermarmi per un anno, si rivela, in realtà, l'inizio di una nuova fase della mia vita; mi costringe a riconnettermi ad una spiritualità perduta, a ristabilire il contatto autentico e nuovo con me stesso, da troppo tempo dimenticato.
 
Nel tentativo di guarire da una vita che continua ad essere insoddisfacente, il 29 gennaio 2013, il giorno del mio trentesimo anno, ricevo un regalo speciale, che mi consente di vivere la mia prima esperienza alla Città della Luce, dove incontro tutti i suoi membri. L'autenticità e la dolcezza della loro accoglienza mi colpisce e mi sento subito a casa. 
 
Riprendo comunque la mia vita di sempre, il mio lavoro a Roma.

Ma... qualcosa è cambiato.
 
Decido di seguire altro da quello che è stato fino a questo momento, voglio dare un nuovo senso a tutto ciò che mi riguarda e il desiderio di spiritualità che non casualmente ha incrociato il mio cammino, mi porta a ricevere il Primo Livello di Reiki da Umberto Carmignani. È il febbraio del 2013, nella sede di Roma della Città della Luce decido di cambiare la mia vita. Contatto nuovamente tutte le emozioni perdute nei dieci anni precedenti e torno a vivere… sento tutta l’energia del cambiamento, della trasformazione, imparo ad ascoltare i miei bisogni, a comunicare, a condividere. La sensibilità ritrovata non mi consente più di lavorare in un luogo che, oltre ad essere nocivo per la salute personale, danneggia il pianeta.
 
Nel maggio del 2013 inizia la mia nuova vita alla Città della Luce, dove intraprendo la mia formazione presso la scuola olistica come percorso professionale e soprattutto di vita. Metto a disposizione le conoscenze apprese nei lavori precedenti per ristrutturare una parte di quella che sarà la mia futura casa; mi sperimento in nuove attività, come la cucina e scopro quanto può essere appagante occuparsi dei miei compagni di viaggio e contribuire al benessere comune. Qui trovo persone sensibili che traggono forza dalle proprie esperienze, che combattono ogni giorno per vivere nel benessere, libere, responsabili, consapevoli, autonome e autorealizzate, che scelgono di comunicare al mondo il messaggio della Città della Luce,  che costantemente si mettono in discussione, che non dicono mai di “no” ai sogni, che non hanno limiti, che sperimentano e rischiano in prima persona per poter cambiare il mondo!!!!!
Ho trovato un luogo dove  la mia parte Bambina, l'Innocente dentro di me si è sentita accolta e ascoltata,  libera di esprimersi e di lasciarsi andare. 

Oggi vivo nella comunità, sono uno dei Maestri di Reiki e Facilitatore in Costellazioni Familiari e Archetipiche, Membro del direttivo, Vicepresidente dell'associazione Culturale La Città della Luce, responsabile del progetto Vivi La Città della Luce, progetto di permacultura permanente, mi occupo dell'espansione degli spazi, contribuendo, con tutti i miei talenti, al progetto comune, di aiuto e servizio al pianeta.

 

MOMENTO PRESENTE

“È l’alba…

Il sole spunta…

L’ orizzonte è tempestato da fiammeggianti montagne,

rosso è il suo colore,

la sua anima sfoggia  tutta la sua incomparabile bellezza,

e tu sei lì,

ti immergi nella poderosa luminescenza e ne respiri la potenza,

ed ogni singola cellula del tuo corpo è lì,

lì con te,

nel qui ed ora,

respira…

avvolgiti nella brezza del mattino e…

respira…

godi di quell’istante, è tuo!

tu soltanto potrai ammirarne la bellezza,

ascoltarne la profonda musicalità,

lasciarti vibrare,

percepirne l’effimera fragilità,

 tu, sei quel momento!

Sei il sole pulsante

Sei le nuvole nel cielo

Sei la quercia millenaria

Sei l’ape ronzante

Sei il falco, lì su,

E vedi, vedi tutto,

e sei la luna brillante

sei la stella incandescente che si rifiuta di sparire con l’avvento della luce

sei…

universo!

Torniamo qui, adesso,

E lì in lontananza,

scorgi torri d’arenaria,

baciate dalla luminescenza del sole,

le venature di alabastro risplendono nella tenue luce del giorno.

E vedi la popolazione di una futuristica realtà,

Risplendere di luce propria,

manifestarsi nello spazio e nel tempo come esseri viventi

consapevoli di essere cellule di un unico corpo

consapevoli di aver affrontato molte vite

consapevoli del proprio respiro

consapevoli della loro essenza immortale

consapevoli di essere sopravvissuti al nemico più grande,

se stessi!

E allora vediamo uomini e donne consapevoli

Vivere insieme

Comunicare

Abbracciare

Sorridere

Ascoltare

Gustare

AMARE!

E così nel flusso caotico e non casuale degli eventi

Nascono bambini consapevoli

Giocano liberi

Ridono liberi

Corrono liberi

Ridisegnano il mondo a loro immagine

Puri esseri dell’universo

Liberi,

liberi,

LIBERI!!!

La gratitudine

la gioia

La felicità

La beatitudine

Accrescono i nostri cuori, le nostre sensazioni, le nostre anime,

e allora guardiamo il futuro con occhi nuovi,

consapevoli che il futuro è QUI, ORA!

Tutto ciò che desideriamo è già qui,

è dentro di noi,

è nella dolcezza di ogni sguardo

è nel calore di ogni abbraccio

è nella tenerezza di una carezza

è nella condivisione di ogni istante

in ogni pasto preparato

in ogni gesto,

è nella volontà di vivere ogni giorno nella luce!

Noi siamo, noi esistiamo, noi viviamo,

NOI AMIAMO!!!

 

 

Ti amo, chiunque tu sia…”

Richiedi Informazioni

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
Target Image