buddha reiki usui

Buddha, Ideogramma Reiki, Mikao Usui

A detta di molti frequentare un seminario di Reiki presso La Città della Luce è una esperienza unica ed entusiasmante.

In effetti nel corso del seminario di Primo Livello Reiki, si possono integrare ulteriori informazioni indispensabili per un corretto ed efficace percorso di crescita personale, professionale e spirituale.

Innanzitutto La Città della Luce non solo è una Comunità Spirituale, ma è anche la prima e unica Comunità al mondo composta interamente da Maestri di Reiki, che vivono e sperimentano quotidianamente la pratica e i principi del Reiki.

Nel corso del seminario si apprende il Reiki, ma anche la Psicosomatica, si esplora il Sistema dei Chakra, si incontra il Bambino Interiore e si fa pratica del Campo Morfogenetico grazie all'Approccio Sistemico e al Metodo Fenomenologico.

Grazie a Meditazioni Guidate, si sviluppa la centratura, ossia la capacità di essere totalmente presenti nel qui ed ora, la connessione con il proprio corpo, con le proprie emozioni, con la particolare e specifica qualità del momento che stiamo vivendo.

Ma procediamo con ordine:

 

Reiki Metodo Usui di Guarigione Naturale

reiki metodo usui di guarigione naturale

Reiki è una antica disciplina di origine orientale avente come obiettivo l'armonizzazione del corpo, del cuore, della mente e dello spirito con la realtà universale, questo è ciò che intendiamo con il termine Autoguarigione.

Attraverso successive Cerimonie di Attivazione e vari tipi di Trattamenti si apprende a canalizzare l'energia vitale e a direzionarla verso i Chakra e gli organi interni, sciogliendo i blocchi energetici.

Alla Città della Luce, Reiki viene praticato secondo gli insegnamenti dei Maestri della Tradizione Occidentale Usui, Hayashi, Takata e Furumoto nella forma dei Trattamenti e delle Cerimonie di Attivazione.

Nel corso del Seminario di Primo Livello Reiki si ricevono le Quattro Cerimonie di Attivazione e si apprende la pratica dell'Autotrattamento, del Trattamento di Equilibratura dei Chakra e il Trattamento di Base.

 

L'Approccio Psicosomatico

l'approccio psicosomatico

Nel corso del seminario di Primo Livello Reiki viene proposto un percorso di studio ed approfondimento del significato dei sintomi e delle patologie dal punto di vista simbolico e psicosomatico.

L'interconnessione tra un disturbo e la sua causa d'origine psichica si riallaccia alla visione olistica dell'essere umano, all'interno della consapevolezza che corpo e mente sono strettamente legati tra loro.

Uno degli indirizzi più promettenti della ricerca in psicosomatica negli ultimi trent'anni (grazie anche allo sviluppo e alla nascita di nuove tecniche e tecnologie bio-mediche) è la psiconeuroendocrinoimmunologia (P.N.E.I.), che ha l'obiettivo di chiarire le relazioni tra funzionamento psicologico, secrezione di neurotrasmettitori a livello cerebrale, ormoni da parte del sistema endocrino e funzionamento del sistema immunitario.

 

Il Sistema dei Chakra

il sistema dei chakra

Sempre nel corso del seminario di Primo Livello Reiki alla Città della Luce viene proposto un percorso di studio ed approfondimento sul Sistema dei Chakra.

I Chakra, così come vengono descritti e rappresentati dalla conoscenza vedica, non sono entità fisiche, non possono essere visti o toccati, (semmai visualizzati e percepiti), tuttavia sono localizzati con estrema precisione in corrispondenza dei gangli del sistema nervoso e delle ghiandole del sistema endocrino e ne descrivono alla perfezione il comportamento.

Sempre secondo i Veda, i Chakra comprendono anche i sentimenti, le emozioni e i pensieri, che pur non potendo essere considerati degli oggetti fisici, hanno un forte effetto sul corpo, poiché rappresentano informazioni che si muovono attraverso la rete neuronale e generano reazioni a livello fisico.

Come i pensieri e le emozioni influenzano il respiro, il battito cardiaco, il metabolismo, così le attività dei Chakra influiscono sull’attività ghiandolare, sul tono muscolare, sulle affezioni fisiche, sull'umore e sul comportamento.

 

 Il Bambino Interiore

il bambino interiore

Nel corso del seminario di Primo Livello Reiki alla Città della Luce viene proposta una meditazione guidata attraverso i Chakra alla ricerca del Bambino Interiore che è in noi rappresenta nella sua forma più elementare, la forza motrice primordiale, quella che dà vita al nostro universo personale.

È quella forza che ricerca le esperienze e il senso, quella che dà all'essere umano il desiderio di giocare, che dona capacità di gioire e talenti quali l'ispirazione e il senso della bellezza; è la parte di noi che ama e vuole essere amata, quella che è al di là del tempo, sempre giovane e fiduciosa nella vita stessa.

Essere in contatto con il nostro bambino interiore significa perciò essere collegati con il suono primordiale della nostra anima, è un ritrovarsi di fronte alla fonte originaria della nostra vita, là dove proviamo una gioia profonda, poiché sappiamo con chiarezza ciò che veramente vogliamo e la forma che questo desiderio può prendere.

Il nostro bambino interiore dunque, fonte originaria, primordiale, conosce il vero motivo dello scopo della nostra vita, è perciò il fondamento, la base del nostro essere.

 

Il Campo Morfogenetico e la Teoria Sistemica

il campo morfogenetico e la teoria sistemica

Già nel corso del Primo Livello di Reiki presso La Città della Luce vengono affrontate le problematiche personali dei partecipanti, utilizzando un approccio olistico e sistemico, ossia prendendo in considerazione l'intera dimensione esistenziale del soggetto, a partire dalla famiglia di origine, fino a includere ogni tipo di esperienza.

La teoria dei sistemi nacque come risposta alle nuove conoscenze che la biologia cominciò a sviluppare nei primi anni del XX secolo e che fecero nascere la scuola di pensiero organicistica che si opponeva a quella meccanicistica, caratteristica del XIX secolo.

Uno degli elementi fondamentali dell'organizzazione negli organismi viventi è la sua natura gerarchica, ovvero l'esistenza di più livelli di sistema all'interno di ogni sistema più ampio, gli atomi formano le cellule, che a loro volta si combinano per formare i tessuti, i tessuti per formare gli organi e gli organi per formare gli organismi.

Gli organismi poi vivono in gruppi formanti sistemi sociali che vanno a formare attraverso l'interazione con altre specie gli ecosistemi: ciò che risultò subito chiaro fu l'esistenza di diversi livelli di complessità e che ad ogni livello di complessità i fenomeni osservati mostrano proprietà che non esistono al livello inferiore e questo tipo di concezione contraddice il paradigma cartesiano secondo cui il comportamento del tutto può essere compreso completamente studiando le proprietà delle sue parti.

Richiedi Informazioni

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
Target Image